Mittwoch, 19. Dezember 2007

L'isola

Sono su un'isola. Circondata da un fiume e da un bosco. Ma e' un'isola sapete?

Ci sono tanti pesci e qualche visitatore, sono simpatici. I visitatori soffrono ogni tanto di nostalgia per le terre che hanno lasciato prima di naufragare qui. Altri invece hanno preso appositamente un aereo e si sono buttati col paracadute puntando proprio a questa isola. L'atterraggio poi e' andato piu' o meno bene, ma ora sono contenti. Gli indigeni si barricano spesso nelle loro capanne, ma non sono ne' particolarmente buoni ne' particolarmente pericolosi.

E' un'isola molto colorata quando non piove. Ma la pioggia cancella le scritte e permette che se ne facciano altre, migliori o peggiori, ma nuove... c'e' sempre spazio nuovo per scrivere, anche se a volte la scritta si scontra col muro e allora deve ricordarsi dei suoi limiti. Ma e' gia' una cosa bella.

Mi e' capitato da poco d'incontrare un pesce strano con un accento diverso, mi ha fatto tenerezza e mi ha fatto sentire saggia :) Buffo buffo. Proprio.

Molti contorni dell'isola sono coperti di vetro e le voci non arrivano bene oltre ad esso. Uno si sente libero ma un ruolo gliel'hanno gia' dato e in fondo c'e' poco da arrabbiarsi. Fuori dal ruolo non si puo' andare, tanto vale approfittarne.

E ora sta per arrivare la nave che ci porta in crociera. Parte sabato. Ci fara' sentire carezze e bufere e poi ci riportera' qui. Ho voglia di andare nel bosco, peccato faccia freddo.

Buon natale e buon anno a tutti quelli che leggeranno queste righe! Lasciatemi un saluto, mi fara' piacere :)

Kommentare:

Alberto hat gesagt…

PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO...
:-D

L'unico posto che so essere simile all'isolotto che hai descritto tu è l'isola di Quairinha, nella foresta amazzonica (circondata dal Rio delle Amazzoni - ndr); ma probabilmente tu descrivi un'isola che non c'è, come la felicità. ;-)

Merry Christmas, futura yankee per ora crucchetta già mangiaspaghetti. Sai che, in qualche modo, mi sono affezionato a te. ;-)

Un abbraccio natalizio :-)

Spic hat gesagt…

Ciao Alberta!!
Quante news sotto l' albero.. quante possibilita'.. emozioni.. vita!! Spero ci sara' sempre il tempo per questo spazio.. per noi.. e nella quasi certezza della cosa non mi resta che augurarti davvero un Natale sereno.. a suo modo spensierato,fermo nel tempo.. goditi la famiglia e il suo calore rassicurante.. una delle poche cose che non cambiano quasi mai.. TANTI AUGURI.. Fede

Alberta hat gesagt…

@Alberto, grazie Albero, ricambio l'affetto con gli interessi. sei una persona speciale.

@Spic, ciao poetessa! Buon Natale anche a te! Tra poco mi immergero' nel calore-caos famigliare ;)

Alberto hat gesagt…

Certo che lo sono: quanti alberi conosci che sanno scrivere?!?!?!!? :-D

GRAZIE a te! ;-)
Faccio solo del mio meglio, come tutti in fondo.

Un abbraccio sospensorio :-)

Elys hat gesagt…

America? Caspita, è il mio sogno poterci andare! Sono sicura che là potrai farti nuovi amici e vivere belle emozioni. Io al momento non ho una mia isola, ma vorrei rifugiarmi in un luogo caldo e coccoloso. La vita è sempre tanto complicata! Ti auguro un buon Natale e un felice anno nuovo Alberta!

acquachiara hat gesagt…

Spero si un buon viaggio dove l'isola possa diventare un continenete :-)
tanti auguri per quando mi leggerai :-)

Esilio hat gesagt…

tanti tanti auguri di buon natale!

kabalino hat gesagt…

Alberta...Auguriiiiiiii...un anno sereno e pieno di sorrisi ;)

Alberto hat gesagt…

Ancora in trasferta? o.O
Beata te!

Ti aspettiamooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo...
:-D

Un abbraccio penisolano :-)

Alberta hat gesagt…

buon anno a tutti!

@Alberto/albero :) lo so l'ho scritto io, ma mi hai fatto sorridere tu :))
Non sono in vacanza, ma non ho tempo di scrivere. Verra' verra'..

@Elys
Non sei mai stata andata in America? Io ci sono gia' stata e sono contenta di tornarci. Oggi puoi andarci senza spendere troppo. Dimmi se verrai che magari ci si incrocia :)

@Acquachiara
grazie degli auguri e speriamo che il continente sia accogliente :)

@Esilio
auguri anche a te!

@Kabalino
auguri e sorrisi di rimando :)

Alberto hat gesagt…

Sei venuta bene nella foto che hai messo, quando ci posti anche un po' d'immagini degli Usa? ;-)

Un abbraccio curiosone :-)

Alberto hat gesagt…

A proposito di isole...

C'è un'isola abitata da Furfanti e Cavalieri.
I cavalieri dicono sempre la verità, i furfanti mentono sempre.
Se ti si avvicina un uomo e ti dice: "Io sono un furfante!", chi è in realtà?

Un abbraccio enigmistico :-)

Alberta hat gesagt…

@ciao Alberto,
per gli States partiamo a marzo. Ma la nostra testa e' ancora qui. Fino a meta' febbraio abbiamo da finire le nostre cose qui e poi faremo la corsa per la partenza...
oggi mi dedico due minuti al computer. :)
Sul tuo enigma... beh, direi che e' un furfante.
Se non dicesse la verita' sarebbe un bugiardo e quindi, secondo la tua definizione, un furfante, se invece fosse vero, sarebbe un furfante dichiarato che cerca di prenderti in giro dicendo la verita'. Se poi vuol scherzare non so... dipende dal tipo ;)
Ho indovinato?
torna a trovarmi! So che scrivo poco, ma tra un paio di settimane tornero' a respirare. Ciao!

Alberto hat gesagt…

E io che ti facevo già tra Hamburger e grattacieli, mentre tu sei ancora ad Hamburg (senza er - ndr)! :-D

L'enigma è un paradosso senza soluzione, solo un gioco enigmistico che mi hai ispirato sul tema "isola".
Per definizione, nessuno degli abitanti avrebbe potuto dare quella risposta.

Scrivi qualcosa di nuovo al volo, dai.
Aspettiamo tutti quanti le tue "cronache americane".
;-)

Take care!

Un abbraccio amicale :-)

Alberta hat gesagt…

Brrrr Hamburg? no... Heidelberg.
Fa freddo lo stesso ma con piu' discrezione.
Ciao Alberto, mi faro' sentire, e' che ho la testa piena di cose da fare. Ma mi piace trovare un tuo messaggio quando curioso sul blog.

Alberto hat gesagt…

L'amicizia è un sentimento semplice.
E darsi una mano l'uno con l'altra non costa niente e, spesso, aiuta tanto.

Giobbe Covatta diceva: "Basta poco, che ce vò?" (Basta poco, cosa ci vuole - ndr).

Concordo.
Abbi cura di te, oltre che del pupo e del consorte, ok? ;-)

Un abbraccio sincero :-)

Esilio hat gesagt…

Ehi Alberta! Come va???