Donnerstag, 4. Oktober 2007

Spostamenti

Alberto dice di non sottovalutare la quotidianita'. Oggi e' stata una giornata turbolenta: dovevo andare a Wiesloch- paese qui vicino - a firmare un contratto per tenere un corso del comune serale. Allora: partiamo con il fatto che Gero non mi ha lasciato la macchina (e ovviamente ne abbiamo una sola!), vesto il pargolo e lo convinco a lasciare i suoi giochi col miraggio del treno. Gia' alla fermata del tram mi guarda e chiede di andare al parco giochi... ohi ohi, voi non sapete quanto puo' insistere, e io: ma no! Andiamo in treno adesso! Dico fingendo grande eccitazione. Mi guarda perplesso. Non l'ho mica convinto, mi sa.
Va beh. La macchinetta che vende i biglietti e' rotta e l'unico bigliettaio di HD e' chiuso. Bene: salgo sul tram e l'autista mi dice che non vende piu' biglietti.
Decido di andare lo stesso.
Ovviamente Marco vorrebbe giocare col biglietto: mamma, biglietto?
e io... ehm... e' in borsa amore, dopo!
mamma, biglietto?
e per fortuna che parla in italiano!!
La fermata prima della stazione vedo il controllore alla fermata. NON CI CREDO! Non ne ho mai visti prima. Scendo. Cammino con Marco in braccio che si protende per prendere tutte le foglie per terra. Arrivo trafelata e sudata. Bello l'autunno pero'.
Ovviamente perdiamo il treno. Mamma, dov'e' treno? treno, dov' e'? Gli compro un croissant... (e' un caso disperato!)
Allora prendo un tassi' che per soli 25 euro mi porta a destinazione.
Il ritorno e' altrettanto faticoso, se non altro perche' ho fame, Marco e' piu' agitato e dulcis in fundo scopro che ha una zecca (AIUTO! tenete le dita incrociate!) sulla testa.
Ora dorme. Il piccolo leone.
Poi chiameremo il medico...

Kommentare:

Alberto hat gesagt…

PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO...
:-D

Mi sorprende essere il primo di un post non scritto oggi, ma forse è perché ancora non stai mettendoti in gioco completamente.

La mia esperienza di comunicatore mi ha insegnato che non importa quanto sia creativa una campagna pubblicitaria, se la tieni chiusa in un cassetto o la fai vedere solo sui mezzi sbagliati.

Secondo me, tu sei una donna di grande umanità alle prese con una vita che interessa, perché è nel destino di quasi tutti noi; ma forse non t'interessa ancora confrontarti con le opinioni al di là del monitor... ;-)

Chiusa questa fastidiosa parentesi da mia deformazione professionale, ti ringrazio per questo post di vita reale; e soprattutto di avermene attribuito il merito!

Trovo che sia una storia molto tenera e fantozziana, come la maggior parte delle cose che ci succedono ogni giorno: piove sempre sul bagnato, si sa. E la contingenza di questa tua giornata con Marco non fa eccezione.

Le dita per Marco le ho incrociate, ma sono certo che avere una mamma affettuosa come te sia per lui più efficace di uno scongiuro qualsiasi. ;-)

Un abbraccio solidale :-)

Alberta hat gesagt…

Allora dammi un suggerimento a metterlo in gioco questo benedetto blog. :)